RegiaFrancesco Cordio
Anno di produzione: 2013
Durata: 72′
Tipologia: documentario
Genere: docufiction/psicologico/sociale
Paese: Italia
ProduzioneTeatri di NinaIndependent Zoo Troupe
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HDV
Titolo originale: Lo Stato della Follia
Altri titoli: The State of Insanity
Con: Luigi Rigoni
Soggetto: Francesco Cordio, Leonardo Angelini, Diego Galli
Sceneggiatura: Francesco Cordio, Leonardo Angelini, Diego Galli
Musiche: Gianluca Misiti, Daniele Silvestri (canzone titoli di coda)
Montaggio: Giacobbe Gamberini, Michele Castelli
Fotografia: Mario Pantoni
Suono: Paolo Fontana
Produttore: Francesco Cordio

Sito Webhttp://www.lostatodellafollia.it
Sito Web registahttp://www.francescocordio.it

Sinossi:
In Italia esistono 6 Ospedali Psichiatrici Giudiziari, comunemente chiamati manicomi criminali, con circa 1500 reclusi. Il racconto in prima persona di un attore, ex-internato in uno di questi ospedali, si intreccia con le riprese effettuate, senza preavviso, in questi luoghi incostituzionali “dimenticati” anche dallo Stato. Queste istituzioni sono rimaste sostanzialmente estranee e impermeabili alla cultura psichiatrica riformata, e il meccanismo di internamento non è stato interessato dalla legge Basaglia. Il documentario porta alla luce lo stato di degrado di tali strutture e la privazione dei più elementari diritti costituzionali alla salute, alla cura, alla stessa vita di tanti malati psichici.

La proiezione del film rientra nel programma di un seminario più ampio: Operatori e istituzioni di fronte al definitivo superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

“La partecipazione al seminario garantirà l’acquisizione di crediti ECM alle professioni sanitarie. I crediti verranno rilasciati dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, provider ECM Regione Umbria DD N. 6159 DEL 30/07/2014”.

Programma del seminario c/o Cinema Méliès:

Ore 9.30: Introduzione: Francesco Cordio e Elisabetta Rossi
ore 10.00: Proiezione de Lo stato della follia di Francesco Cordio
ore 11.30: Le azioni, i soggetti, i percorsi del definitivo superamento degli OPG, in Umbria
Interventi preordinati e dibattito
Coordinamento: Marco Grignani

Oltre trent’anni dopo la legge 180, che nel 1978 aveva portato alla chiusura dei “manicomi” e alla creazione di una rete di servizi di salute mentale nella comunità, la conclusione dei lavori della Commissione d’Inchiesta presieduta dal Senatore Ignazio Marino ha portato all’approvazione della legge n. 9/2012, che stabiliva la chiusura degli OPG entro il 31 marzo 2013, scadenza poi prorogata al 10 aprile 2014.

La legge n.81 del 2014 sul superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, approvata di recente, pur consentendo una ulteriore proroga al 31 marzo 2015, detta però percorsi e scadenze ben definite per le Istituzioni e per i servizi sociali e sanitari, ma, più in generale, per la società nel suo complesso.

La risposta alla complessità sociale, giudiziaria, di bisogni, di storie di malattia e di vita, che consentirà il definitivo superamento degli OPG richiede l’attivazione e il coordinamento dell’insieme dei soggetti responsabili delle reti di salute e di benessere sociale.

Ciò richiede, con urgenza, la promozione di un dibattito ampio che interroghi le responsabilità dei soggetti istituzionali coinvolti, e la loro capacità di reciproco ascolto e collaborazione.

Filmografia di Francesco Cordio dal 2000:

2013 » doc Lo Stato della Follia: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore
2009 » doc Tutti Giù per Aria – L’Aereo di Carta: regia
2007 » doc Inti-Illimani: Dove Cantano le Nuvole: regia, soggetto, sceneggiatura, musiche, produttore
2007 » Valzer: attore (Giovane Allenatore)
2001 » I Banchieri di Dio: attore (Carlo Calvi)

Biografia di Francesco Cordio:

Videomaker indipendente, nel 2010 ha realizzato per conto della Commissione d’inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale un un breve reportage sugli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, girando immagini e raccogliendo testimonianze inedite ed esclusive.  Questo documento gli è valso una menzione speciale al Premio Ilaria Alpi 2011.
Nel 2010 ha pubblicato con l’editore Infinito il volume L’occhio di Cordio, di cui è curatore (nel testo interventi di Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, Enzo Siciliano, Daniele Silvestri, ecc.).
Nel 2009 cura la regia del docu-film sul caso Alitalia “Tutti giù per aria”, con Dario Fo e Ascanio Celestini, pubblicato da Editori Riuniti.
Nel 2007 realizza un documentario, Inti-Illimani, donde las nubes cantan, sul gruppo musicale cileno; il film viene selezionato in concorso in numerosi festival internazionali (Habana film festival, Viña del mar – Cile, Rio de Janeiro, Toronto, Istanbul, Mar del Plata), pubblicato da Millenium Storm.
Dal 2002 è regista di numerosi spettacoli teatrali, autore regista e montatore di documentari e videoclip musicali (a lungo e tuttora collabora per la parte video con l’etichetta Sony Music ed il cantautore Daniele Silvestri).
Dal 1995 ad oggi ha recitato in teatro e in cinema diretto da, tra gli altri, Lorenzo Salveti, Ugo Gregoretti, Giuseppe Ferrara, Salvatore Maira.
Diplomato attore presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma, ha frequentato anche la Scuola Europea per l’Arte dell’Attore di San Miniato ed il corso da uditore di Regia dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma.