LA BOTTA GROSSA

Categoria Umbria in Celluloide

DI SANDRO BALDONI
ITALIA, 2017, 82’
Martedì 25, ore 17.30, Cinema Zenith

SCHEDA DEL FILM

Regia: Sandro Baldoni
Premi: Nastro d’argento al miglior documentario – Cinema del reale

SINOSSI

Il 30 ottobre 2016 il terremoto ha colpito nuovamente il centro Italia, già piegato dal sisma di agosto ad Amatrice, con la scossa più forte registrata in Italia negli ultimi 40 anni: magnitudo 6,5, con epicentro tra le province di Perugia e Macerata, e un raggio d’azione che ha devastato tutta la zona dei Monti Sibillini. Partendo dalla sua casa distrutta e dal suo personale stato d’animo, Baldoni compie un viaggio “da dentro” l’esperienza del terremoto, per cogliere le paure profonde, i traumi, le ansie, le rabbie, le speranze delle persone colpite.

Sandro Baldoni

Già giornalista per Il manifesto, L’Espresso, Cuore e Il Male, come copywriter lavora prima in varie agenzie internazionali, poi nel 1984 apre a Milano la filiale italiana della francese Feldman Calleux et Associés – meglio nota come l’agenzia FCA/SBP – con l’art director Lele Panzeri e l’account Fabrizio Sabatini, una delle agenzie di pubblicità più creative degli anni ’80 e ’90, che gli consentono di ottenere prestigiosi riconoscimenti, divenendo l’autore di spot pubblicitari di notevole efficacia espressiva (fra gli altri premi, vince il Leone d’Argento al Festival Internazionale del Film Pubblicitario di Cannes e il Clio Award all’Advertising Film Festival di New York).

Esordisce dietro la macchina da presa, nel 1980, come assistente (“non accreditato”) alla regia di Dino Risi. Insieme a Johnny Dell’Orto, fonda la casa di produzione Pasodoble (1993). Debutta sul grande schermo nel 1994 con Strane storie – Racconti di fine secolo, vincitore del Ciak d’oro per la miglior regia e il Nastro d’Argento dei critici cinematografici, arrivando anche finalista alla premiazione dei David di Donatello. Nel 1996 l’agenzia FCA, a causa di fusioni internazionali, viene definitivamente sciolta. Nel 1998 il suo secondo film Consigli per gli acquisti arriva come finalista alle premiazioni dei Nastro d’Argento nelle categorie: migliore regia, migliore soggetto, migliore fotografia. Dopo un po’ di tempo in cui si occupa maggiormente di teatro, nel 2008 esce il suo terzo film Italian Dream. Nel 2017 scrive e dirige il documentario La botta grossa in cui raccoglie, lungo i mesi successivi all’evento, le testimonianze dei terremotati umbri e marchigiani.