MON AMOUR, MON AMI

Categoria Umbria in Celluloide

DI ADRIANO VALERIO
ITALIA/FRANCIA, 2017, 15’
Domenica 23, ore 20.30 Cinema Méliès

SCHEDA DEL FILM

Regia: Adriano Valerio
Candidature: Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio

SINOSSI

Daniela e Fouad vivono a Gubbio, ma vengono entrambi dal mare: da Bari lei, da Casablanca lui. Hanno corpi provati da stenti e da una severa dipendenza dall’alcool. Si sono incontrati per caso ed è nata un’amicizia profonda e guaritrice, poi sfociata in una convivenza. Adesso che Fouad ha bisogno di un permesso di soggiorno, un matrimonio sembra la soluzione più semplice. Lei è d’accordo, ma a un passo dalle nozze l’ambiguità dei sentimenti di Fouad comincia a preoccuparla. Si può sposare per finta qualcuno che ti ama davvero?

Adriano Valerio

Sceneggiatore e regista. Laureato in Giurisprudenza all’Università Statale di Milano, ha frequentato i laboratori cinematografici di Marco Bellocchio e ha studiato regia cinematografica presso l’EICAR – École International de Creation et de Realisation di Parigi, dove in seguito è diventato responsabile del “Fast Track Program e ha iniziato a insegnare Analisi del Film e Cinema Mondiale Contemporaneo. È stato inoltre selezionato al Berlinale Talent Campus (2012) e alla Locarno Film Academy (2012). Dal 2011 collabora con l’ALBA (Accademia Libanese di Belle Arti) di Beirut, con l’IHB Artmedia di Casablanca. Nel 2012 ha fondato l’Associazione Camera Mundi che organizza workshop di regia nei paesi in via di sviluppo ed è consulente alla programmazione per l’Immaginario Festival di Perugia. Le sue opere sono state presentate in diversi festival internazionali e hanno ricevuto importanti riconoscimenti. Con il cortometraggio “37° 4S”, si è aggiudicato la Menzione speciale della Giuria al 66. Festival di Cannes e il Premio Speciale del Nastro d’Argento 2014. Nel 2015 porta in concorso alla 30ma Settimana Internazionale della Critica di Venezia il suo primo Lungometraggio “Banat – Il viaggio”. Vive e lavora a Parigi.