Viva la libertà

Retrospettiva Roberto Andò

Viva la libertà

Regia Roberto Andò
Nazione Italia/Svizzera Anno 2013 Durata 94’

Viva la libertà - Roberto Andò

foto di Lia Pasqualino

Enrico Oliveri, segretario del principale gruppo d’opposizione italiano, decide di prendersi una pausa dalla vita e fuggire in Francia. La sua scomparsa crea scompiglio tra i compagni del suo partito di centrosinistra, costretti a correre ai ripari sostituendolo con il fratello gemello, Giovanni Ernani, insegnante di filosofia affetto da disturbo bipolare e appena dimesso da una clinica psichiatrica. Da qui nascono una serie di situazioni al limite fra il comico e il grottesco, intrise di una vivace ironia che obbliga tutti i protagonisti (e lo spettatore) a rivedere in modo critico i propri ruoli e i propri comportamenti. Traducendo in immagini il suo libro, Il trono vuoto, Roberto Andò utilizza il tema del disagio del potere per denunciare le quotidiane occasioni di finzione che la vita in società impone ad ognuno di noi, creando un leggero divertissement che fa sorridere e riflettere al tempo stesso.

Le altre opere della retrospettiva

Follow us

Seguici su Google+

Il PerSo ringrazia