THE LOOK OF SILENCE

di Joshua Oppenheimer, Denmark/Norway/Great Britain/Indonesia/Finland, 2014, 98’

Durante le riprese di The Act of KIlling, una famiglia di sopravvissuti al genocidio indonesiano scopre l’identità dell’uomo che ha assassinato il proprio figlio. Il fratello minore è determinato a rompere il silenzio e la paura in cui vivono i sopravvissuti. E lo fa attraverso un confronto diretto con l’uomo responsabile della morte di suo fratello – qualcosa di inimmaginabile in un Paese in cui gli assassini rimangono al potere.

proiezione sabato 18 aprile ore 10.30 e 21.30
Cinema PostModernissimo (via del Carmine, Perugia)

joshua_oppenheimerJOSHUA OPPENHEIMER
Nato nel 1974 in Texas, Joshua Oppenheimer si è laureato in filmmaking a Harvard ed ha poi conseguito un dottorato al Central Saint Martins College of Art di Londra. È Direttore artistico del Centre for Documentary and Experimental Film dell’Università di Westminster e partner della Compagnia di produzione cinematografica Final Cut for Real Aps di Copenhagen. Ha lavorato per più di dieci anni seguendo milizie e squadroni della morte nonché le vittime di questi per esplorare la relazione fra la violenza politica e l’immaginazione pubblica.
Ne proiettiamo due delle opere più importanti, i pluripremiati The Act of Killing (Guardian Film Award – Best Picture, BAFTA – Best Documentary, European Film Award – Best Documentary, Asia Pacific Screen Award – Best Documentary, 2012) e The Look of Silence (5 premi a Venezia 2014).
Tra le sue opera ricordiamo inoltre: The Entire History of the Louisiana Purchase (Gold Hugo, Chicago Film Festival, Telluride Film Festival, 1998), These Places We’ve Learned to Call Home (1996, Gold Spire, San Francisco Film Festival).

 

Guarda il programma completo