Torna per la terza edizione Visioni del Reale, rassegna di documentari promossa da Monimbò Bottega del Mondo e che per la prima volta vedrà la collaborazione con il PerSo Film Festival. Un’iniziativa che ha riscosso “un grande successo di pubblico – ha sottolineato Michele Stella, presidente della coop. Monimbò – In tutte le proiezioni dell’ultima edizione l’affluenza è stata tale da riempire la sala in ogni ordine di posti. L’idea è quella di offrire l’opportunità di vedere opere inedite e riguardanti tematiche non sempre di facile fruizione, espresse per lo più in un genere cinematografico, il documentario, che solitamente non si considera adatto al grande pubblico“.

La rassegna nasce per rafforzare la consapevolezza verso grandi temi globali di attualità come la lotta alla povertà, lo sfruttamento delle risorse naturali o la cooperazione internazionale. Ma anche per accendere riflessioni legate allo sviluppo umano, alla promozione dell’emancipazione delle donne, al rapporto tra salute e mercificazione del cibo, all’azione delle multinazionali nel sud del mondo nonché alla difesa dei territori e dell’ambiente da parte di comunità resistenti. Una rassegna che, per la prima volta, si avvarrà del supporto del Perugia Social Film Festival per quanto riguarda la programmazione dei film. Titoli in grado di innescare riflessioni e offrire spunti per dibattiti. Si partirà il 12 novembre con “Have You Seen the Arana?” dell’indiana Sunanda Bhat, per raccontare le trasformazioni che può subire un Paese in nome della modernizzazione e dello sviluppo, minando il legame tra un popolo e il proprio territorio. Il 19 novembre sarà la volta di “Bring the sun home” di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini, che saranno presenti alla proiezione: si arriverà fino in Perù ed El Salvador per seguire il percorso di quattro donne che partono dai loro villaggi come mogli e madri tornando dopo un corso come tecnici del solare che permetterà loro di portare finalmente la luce nelle povere abitazioni. Il recente “Sugar Blues” della ceca Andrea Culkovà racconta invece la lotta di una madre diabetica contro la “mafia mondiale dello zucchero”, in una storia tragicomica che svela realtà inquietanti su uno degli ingredienti più comuni della nostra cucina. Nell’ultimo appuntamento, quello di giovedì 3 dicembre, Marco Antonio Pani e Paolo Carboni saranno a Perugia con il loro “Capo e croce (le ragioni dei pastori)“, pellicola che racconta la storia del Movimento Pastori Sardi aprendo gli occhi su ciò che si nasconde dietro al latte e alla sua produzione.

Le affinità tra gli organizzatori di Visioni del Reale e il Perugia Social Film Festival sono molte (Monimbò Bottega del Mondo è stata anche partner del PerSo 2015) ed è apparso naturale aprire una collaborazione che permetterà di valorizzare maggiormente l’interessante iniziativa. La rassegna si svolgerà dal 12 novembre al 3 dicembre 2015, tutti i giovedì. L’appuntamento è alle 20:30 al Nuovo Cinema Méliès di Perugia, con un aperitivo gratuito offerto da Monimbò Bottega del Mondo, a base di prodotti del commercio equo e solidale, che anticiperà la proiezione del film. Presto verranno svelati i titoli di questo viaggio cinematografico, con proposte di spessore capaci di offrire visioni, punti di vista e spunti di riflessione altrimenti difficilmente reperibili. L’iniziativa è co-finanziata con i fondi della Regione Umbria destinati alla promozione del Commercio Equo e Solidale. Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo bottega@monimbo.it, chiamare lo 0755731719

PROGRAMMA
12 novembre – Have You Seen the Arana? di Sunanda Bhat
19 novembre – Bring the sun home di Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini
26 novembre – Sugar Blues di Andrea Culkovà
3 dicembre – Capo e croce (le ragioni dei pastori) di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni

Nuovo Cinema Méliès
Via della Viola, 1 –Perugia
075 44877
Tutte le proiezioni inizieranno alle 21:30 e saranno ad ingresso gratuito.