Direzione artistica PerSo

“Quest’anno, alla 76° Mostra del Cinema di Venezia, l’Italia ha vinto ben due premi, cosa che accade raramente nei grandi Festival Internazionali. Uno è andato all’attore protagonista di un film libero e sperimentale (Martin Eden) di un regista –Pietro Marcello– che viene dal documentario, e l’altro è un premio speciale della giuria all’ultimo film di Franco Maresco; un altro autore che da sempre si cimenta con le diverse declinazioni del cinema del reale. Insomma il cinema della realtà nel nostro paese, a fronte di un mercato quasi inesistente, non solo resiste ma continua a nutrire gli autori più interessanti a livello internazionale. Nel nostro piccolo anche il PerSo ha sempre avuto, spesso anche tra i vincitori, film che sperimentano ed incrociano i linguaggi tra scrittura, messa in scena, talvolta animazione, e realtà, grandi narrazioni e minimalismo. E anche quest’anno riusciamo ad offrire una selezione, tra titoli inediti internazionali, film italiani, grandi film già premiati e cortometraggi, che permettono di riconoscere la fertilità del cinema documentario, nonostante questa quinta edizione del PerSo abbia sofferto della crisi della Regione che sostiene da sempre il nostro Festival, ed è stata realizzata –grazie alla fatica e all’entusiasmo di una squadra particolarmente affiatata– con un terzo delle risorse abituali. Siamo comunque riusciti a garantire anche quest’anno alcuni degli aspetti che caratterizzano il nostro Festival: l’aiuto concreto ai progetti in sviluppo attraverso il PerSo Lab, la formazione con l’avvio del progetto della Residenza Artistica per giovani filmmaker.
Insomma, differenti, non indifferenti, e resistenti.”


Giovanni Piperno
Luca Ferretti
Giacomo Caldarelli
Ivan Frenguelli

Il PerSo è un Festival internazionale di cinema documentario 

Scopo del Festival è raccontare, attraverso il cinema del reale, il mondo del sociale nel suo senso più ampio e nelle articolazioni più varie, con attenzione ai linguaggi innovativi della documentaristica e alla sua capacità di far dialogare generi diversi; nel costante obiettivo di avvicinare un vasto pubblico alle storie e alle tematiche affrontate.

Il “nostro” sociale tratta di vite, che vuole restituire attraverso uno sguardo fuori centro, con sfaccettature che scompongano la foto per poi riproporla in completezza, e con una diversa visione. Per noi il “sociale” rappresenta una continua scoperta, imprevedibile e spiazzante, così come il “cinema del reale”.

Il format del Festival prevede che le singole proiezioni vengano accompagnate da incontri con autori e, in alcuni casi, da tavole rotonde, dibattiti, seminari, convegni alla presenza di operatori del settore ed esperti. Il PerSo – Perugia Social Film Festival nasce da un progetto della Fondazione La città del sole – Onlus.

Con il patrocinio di

CROWDFUNDING “NUMERO ZERO”

Sostieni anche tu il PerSo attraverso la nostra campagna di crowdfunding!